Martedì, 28 Febbraio 2017 13:32

Calcolo dei consumi per pavimenti in resina autolivellanti!

pavimento autolivellante nella cucina

Come calcolare la quantità giusta materiali senza fare un errore nei calcoli? Grazie alla grande esperienza dei nostri specialisti, possiamo spiegarvi tutti i passaggi per effettuare il calcolo di un pavimento autolivellante il più preciso possibile. Indichiamo la quantità media di materiali necessari per un pavimento in resina da 2-3 mm.

Le principali fasi di lavoro e il calcolo della quantità del materiale.

  1. Una delle principali condizioni per ottenere un pavimento solido è che la superficie sia preparata correttamente . Per ottenere il miglior risultato e la miglior adesione, la superficie viene levigata, pallinata, abrasa, fresata e ripulita dalla polvere.
  2. Successivamente, è necessario miscelare una soluzione come il primer Apseprimer NS 125 bicomponente, a cui si puo aggiungere l’inerte necessario, , calcola 300 grammi / mq. Per una migliore viscosità viene aggiunto 0,2 - 1 kg di semina di quarzo, che viene poi sparsa sulla superfice bagnata.
  3. Dopo 12-24 ore, quando il primer è asciugato, la superficie viene carteggiata e aspirate e la sabbia recuperata può essere reimpiegata successivamente.
  4. Successivamente viene applicato il primo strato di resina. In stretta osservanza delle proporzioni  vengono miscelati i due componenti di Apseliv 30 e viene anche aggiunta una piccola porzione di inerte (50-70%) di quarzo. Il consumo di questo materiale viene calcolato con 1-1,5 kg / mq. Lo spessore dello strato non è superiore a 2 mm, e si applica con una spatola dentata dello spessore predefinito. Si procede poi con il rullo frangibolle per (facilitare la fuoriuscita di aria).
  5. Se necessario dopo 12-24 ore, sul primo strato completamente asciugato viene applicato il rivestimento protettivo Vernilux Pol o Aquapol. Consumo di 120 -180 g / mq per due strati. Vengono aggiunte le microsfere di vetro per ottenere l'effetto antisdrucciolo.
  6. Dopo ulteriori 12-24 ore, quando il primo strato e completamente asciutto e la superficie e pedonabile.

Come si può vedere dal consumo di materiale, questi pavimenti sono molto economici e pratici grazie alla loro alta qualità e capacità di reggere elevati carichi a spessori relativamente ridotti. Si ha una doppia convenienza; la prima quando acquistate i materiali a prezzi interessanti direttamente dal produttore, e la seconda, ottenendo un risultato di ottima qualità.

Per eseguire un pavimento autolivellante in resina ci vogliono circa 3-4 giorni. Gli esempi dei nostri lavori sono visibili nelle foto e video nella nostra gallery.

Rate this item
(0 votes)
Iscriviti alla newsletter
Iscriviti alla newsletter, Si può sapere rapidamente tutto sulle migliori offerte e promozioni!...

Domanda on-line

Campi obbligatori
Campi obbligatori
Campi obbligatori Un errore nel indirizzo e-mail
Campi obbligatori